Accordi di Programma: finalmente novità per le aree di Gela, Frosinone e Venezia

Il Ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio e Domenico Arcuri, Amministratore delegato di Invitalia, hanno firmato il 23 ottobre scorso al MiSE tre Accordi di Programma per l’attuazione dei progetti di riconversione e riqualificazione delle aree di crisi industriale complessa di Frosinone, Gela e Venezia.
Gli Accordi sono stati sottoscritti anche dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, dall’Assessore della Regione Siciliana Girolamo Turano. La cerimonia è stata presenziata dal Segretario generale del MiSE Salvatore Barca, dal Capo di Gabinetto Vito Cozzoli e dai Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial e Elena Lorenzini.

L’obiettivo degli Accordi è quello di rilanciare il tessuto industriale delle aree di Frosinone, Gela e Venezia, attraendo nuovi investimenti, promuovendo iniziative imprenditoriali per la riqualificazione e la reindustrializzazione dei siti produttivi esistenti, favorendo l’aggregazione delle PMI locali e la loro collaborazione con le grandi imprese. Sono inoltre previsti degli strumenti agevolativi per la formazione e il reimpiego dei lavoratori delle aree di crisi interessate.

 

Nel dettaglio trattasi di:
1) ACCORDO DI PROGRAMMA: PROGETTO DI RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE PER L’AREA DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA DEL SISTEMA LOCALE DEL LAVORO DI FROSINONE

Sono coinvolti 46 Comuni di cui 37 della Provincia di Frosinone e 9 della Città Metropolitana di Roma.
L’accordo sottoscritto ha l’obiettivo di rafforzare il tessuto produttivo esistente attraverso la riqualificazione delle produzioni, la reindustrializzazione dei siti produttivi dismessi e il riposizionamento competitivo delle filiere maggiormente presenti sul territorio e agevolare il ricollocamento lavorativo del personale.
Risorse: Il MiSE ha previsto un finanziamento di 10 milioni di euro.

 

2) ACCORDO DI PROGRAMMA: PROGETTO DI RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE PER L’AREA DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA DI GELA

L’accordo sottoscritto ha l’obiettivo di potenziare la dotazione infrastrutturale dell’area in coerenza con il Patto per la Sicilia, rafforzare il tessuto produttivo esistente e lo sviluppo della logistica, attrarre nuovi investimenti finalizzati alla diversificazione produttiva e alla realizzazione di progetti imprenditoriali compatibili con le linee progettuali del Protocollo di Intesa del 6 novembre 2014, ricollocare i lavoratori.
Risorse: Il MiSE ha previsto un finanziamento di 15 milioni di euro. Alle risorse Comunitarie del PON Imprese e Competitività si aggiungono i 10 milioni di euro stanziati dalla Regione Siciliana.                                                               Sono coinvolti i seguenti Comuni: Gela, Niscemi, Mazzarino, San Cono, Acate, Vittoria, Caltagirone, Mirabella Imbaccari, San Michele di Ganzaria, Butera, Riesi, Caltanissetta, Delia, Marianopoli, Montedoro, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco, Sommatino, Aidone, Barrafranca, Piazza Armerina, Pietraperzia.

 

3) ACCORDO DI PROGRAMMA: PROGETTO DI RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE INDUSTRIALE PER L’AREA DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI VENEZIA

L’accordo sottoscritto ha l’obiettivo di promuovere iniziative imprenditoriali per la riqualificazione del tessuto produttivo esistente, l’aggregazione delle PMI e la loro collaborazione con le grandi imprese; l’attrazione di nuovi investimenti anche finalizzati alla diversificazione produttiva, al potenziamento della logistica connessa alle attività portuali, al reimpiego dei lavoratori, al raccordo operativo con gli Accordi e i Protocolli sottoscritti inerenti gli interventi ambientali e infrastrutturali.
Risorse: Il MiSE ha previsto un finanziamento di 20 milioni di euro. Alle risorse nazionali si aggiungono circa 6,7 milioni di euro stanziati dalla Regione Veneto per interventi a sostegno dell’occupazione e dell’adeguamento delle competenze professionali.

 

Vi terremo aggiornati per i successivi step, ad ogni modo per ulteriori informazioni potete anche contattarci all’indirizzo info@infofinanzagevolata.it, così come direttamente tramite il link Richiedi consulenz

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contatti

Info Finanza Agevolata
Via Dante, 11/A - 97100 Ragusa
Sito web: http://www.infofinanzagevolata.it
Email: info@infofinanzagevolata.it

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per tenerti informato e ricevere aggiornamenti su bandi e agevolazioni.

Seguici